MONOTESTA TEMX-C 1501 (360×500) S

Completa e versatile

Alla dotazione base della Neo, in questo modello si aggiungono la disponibilità dei 15 colori, il pannello LCD, il carrello di appoggio, il tavolo di più grosse dimensioni, il telaio continuo (border frame) e l’intelaiatore per capi finiti.

Le dimensioni ridotte e la struttura sempre leggera, la rendono adatta sia all’utilizzo presso il laboratorio che al trasferimento e utilizzo in fiere e manifestazioni.

www.studioauriga.it

MONOTESTA Tre modelli,unica tecnologia

Tajima per accontentare tutte le diverse richieste del mercato ha differenziato la sua produzione di monotesta in tre diversi modelli.

TEJT-C 1201 (360×500) S   –  MANEGGEVOLE, LEGGERA,COMPATTA

TEMX-C 1501 (360×500) S  –  COMPLETA E VERSATILE

TFMX-C 1501 (450×520) S  –  IL TOP DEI MODELLI

www.studioauriga.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PULSE-Il modo più semplice per creare ricami

Un software che fa uso di vettoriali è il metodo più rapido e semplice per creare ricami e risparmiare tempo nella digitalizzazione. La capacità di convertire un disegno in punti è un vantaggio enorme per qualsiasi ricamatore. Solo Tajima DG/ML by Pulse utilizza la vera tecnologia vettoriale, mantenendo inalterati i colori e offrendo una indiscussa qualità nei punti. Una esperienza di 25 anni nel settore, la collaborazione con Adobe e Corel, il prestigioso riconoscimento di Microsoft con l’autorevole “Certificated by Vista” sono la garanzia che DG/ML by Pulse è un prodotto altamente qualificato ed interattivo. 

DG/Ml by Pulse è diviso in 4 livelli, Composer livello avanzato per caratteri e gestione delle linee – Creator per creazione di disegni a livello professionale – Illustrator Estreme livello avanzato per creazione di disegni ed infine il massimo livello Maestro.

 All’interno del software esistono funzioni che rendono il lavoro di estrema semplicità; ad esempio c’e’  il “Dividi Virtuale”, che permette di diversificare le varie sezioni del disegno in modo che si possano usare diverse direzioni del punto e contemporaneamente decidere di quanto sormontare le sezioni divise; questo serve ad ottenere un ricamo senza che si creino spazi vuoti.

Continua a leggere