L’angolo del Greg, la nuova rubrica a cura di Angelo Gregotti

Un viaggio entusiasmante alla scoperta della storia del ricamo industriale

Dal prossimo mese al via la nuova rubrica online a cura di Angelo Gregotti, Fondatore ed attuale Presidente del gruppo Studio Auriga.

Quest’anno Studio Auriga festeggia 60 anni ed Angelo Gregotti, per gli amici Greg, che compie 80 anni, ha deciso di fare un regalo a tutti i lettori del blog.


Angelo ci accompagnerá in un percorso inedito alla scoperta della storia del ricamo industriale Tajima, dall’intuizione imprenditoriale, al viaggio in Giappone, la creazione di un ponte con l’Italia, l’evoluzione del mercato, le tecniche decorative, i fattori di successo e molto altro.

 

Scopri i primi episodi della serie:

1. La città delle patate
2. Il ricamo negli anni ’60


Se desideri ricevere una notifica appena è online la prossima puntata,
iscriviti alla nostra newsletter http://www.studioauriga.it/contatti/newsletter

Lineapelle, Trend Report Autunno Inverno 2018-19

La 93esima edizione di Lineapelle si è svolta il mese scorso a Milano, nei padiglioni di Rho Fiera. Evento di portata internazionale per il settore “pelletteria per la moda” e più in generale per gli operatori di settore che ricercano il top dell’offerta stilistica di concerie, accessoristi, componentisti, tessuti e sintetici, Lineapelle è un percorso affascinante che si fa precursore dello stile invernale del prossimo anno e che attrae migliaia di visitatori e buyers provenienti da tutte le parti del mondo.

Passeggiando tra gli stand è stato possibile captare le linee guida sullo stile ed i trend che troveremo nelle prossime sfilate Autunno Inverno 2018-19.

Il mood sviluppato per la nuova stagione si chiama New Sensorium* e si propone di esplorare nuovi traguardi della percezione, attraverso il colore ed i materiali.

In mostra tra gli stand si potevano notare nuovi mix di materiali e colori per effetti imprevedibili e straordinariamente moderni. Come le nuove tonalità pastello, toni neutri, caldi e naturali spesso abbinati con colori più scuri e con il bianco invernale.

 Nei tessuti e nei pattern è presente un costante riferimento allo stile classico mixato a dettagli più creativi che attualizzano i capi, come a riprendere le più recenti sfilate Autunno Inverno 2017-18. Per ingrandire le immagini a seguito, clicca sulle foto.

  In foto da destra: Antonio Marras e Alberto Zambelli AI 2017-18, fonte: Vogue.it

A partire da materiali basici compaiono evoluzioni coraggiose per effetti fashion ma anche funzionali e declinabili nello streetstyle. In foto alcuni esempi, sneakers La Premiata rivestite in velluto rosso e snow boots glitterati by Chiara Ferragni.

 Altre superfici tessili appaiono costruite con ricchezza di materiali e decorazioni, stampe e ricami a rilievo, disegni floreali taglio laser, applicazioni modulari, motivi tappezzeria, o broccati, con riflessi luminosi.

Nel settore pelletteria nuovi effetti di stampe digitali multicolore su basi lucide, venature in rilievo, accoppiature di texture con contrasti audaci.

In generale il trend verso superfici luminose, pelli intarsiate con colori metallici e cangianti che evocano il mondo digitale, è apparso molto forte.

 

Il tocco fluo ha contagiato anche i rettili, lavoratissimi , sovrastampati, laserati, laminati, perlati glitterati.

   Stravanganza quindi, ma con quella giusta dose d’ironia che rende portabile, casual ed estremamente attuale anche l’accessorio più insolito.

*Fonti: Le fotografie in fiera sono state scattate da me, per info scrivere a silvia.auriga@gmail.com, i testi sono mie considerazioni personali sulla fiera unite a rielaborazioni dei trend tratti dai siti https://www.lineapelle-fair.it/ithttp://www.milanounica.it/, le foto delle sfilate sono tratte da Vogue.it

60°Anniversario Studio Auriga, parte 2

I vertici Tajima in visita nel nostro showroom

In occasione del 60° anniversario di Studio Auriga, abbiamo avuto il piacere di ricevere nel nostro showroom i vertici Tajima, Hitoshi Tajima, Chairman Tokai Industrial Sewing Machine Co. e Presidente Tajima Industries Ltd, Hideki Tajima, Representative Senior Managing Director Industries Ltd, Minoru Tominaga, Presidente Tajima America Corp e Managing Director Tajima Industries Ltd., Munenori Fusjiwara, Deputy General Manager Tajima Industries Ltd.

Partner storici del gruppo da oltre 40 anni, i Tajima sono giunti in Italia per incontrare la famiglia Gregotti e festeggiare insieme gli 80 anni di Angelo, fondatore ed attuale Presidente di Studio Auriga.

In questa occasione i Sig.ri Tajima hanno regalato ad Angelo Gregotti un autoritratto artistico ricamato con macchina Tajima.

La cornice del ritratto è stata realizzata artigianalmente con una parte di struttura
portante di macchina multitesta. Un’idea creativa e molto esclusiva realizzata appositamente per questa speciale occasione.

   

La giornata è proseguita con un tour in battello verso la splendida location di Villa D’Este a Como.

In foto Angelo Gregotti in compagnia di Hitoshi e Hideki Tajima con Minoru Tominaga, sul battello in direzione Como.

I festeggiamenti si sono conclusi in una cena conviviale con i membri della famiglia Gregotti, il top management Tajima e Claude Vlandis, Vicepresidente Pulse.

Nei giorni successivi si sono svolti presso la nostra sede di Solaro riunioni tecnico/commerciali in cui i vertici Tajima hanno presentato interessanti sviluppi tecnologici che vedremo a breve sulle macchine di ultima generazione.

Iscriviti alla newsletter per ricevere in anteprima le notizie sul mondo Studio Auriga, Tajima e Pulse: http://www.studioauriga.it/contatti/newsletter

Tutto sui filati Aurifil – Parte I

Finalmente online una rubrica sui filati Aurifil in lingua italiana!

Nel primo post troverai un approfondimento sul puro Cotone Makò Egizio al 100% e sui titoli 12 e 28, i filati più “spessi” della nostra gamma.

L’articolo completo è disponibile sulla fan page Quilticchiando: http://bit.ly/2Ah4BnR

Quilticchiando è la pagina italiana dedicata ai filati Aurifil, ma non solo. Ogni giorno si propone di ISPIRARE parlando di patchwork, quilting, ricamo ed handmade, delle principali fiere di settore ed iniziative promosse in Italia ed oltreconfine.

Clicca qui per diventare fan e seguire tutti gli aggiornamenti http://bit.ly/2znEOLH

Studio Auriga festeggia i 60 anni di attività

Riportiamo a seguito l’editoriale pubblicato sulla rivista Modainpelle Style di ottobre.
Clicca sull’anteprima a seguito per visualizzare e leggere l’articolo ingradito.

Here attached the editorial on Modainpelle Style magazine in October 2017.
Click on the following preview to see and read the enlarged article.

Per leggere la versione integrale del giornale MODAINPELLE STYLE,
clicca qui http://www.mpastyle.it/magazine/st/Style_04_17/index.html

Read the MODAINPELLE STYLE magazine by clicking here http://www.mpastyle.it/magazine/st/Style_04_17/index.html

 

 

Anniversario Studio Auriga

60 ANNI SULLA CRESTA DELL’ONDA

Il primo settembre porte chiuse in Studio Auriga per festeggiare i 60 anni di attività del gruppo. In programma una gita aziendale a Mantova ad esplorare la città ed i laghi.

La magia di trovarsi tutti insieme per un giorno in una splendida cornice ha reso questo momento inedito e memorabile.

L’entusiasmo dei vari team presenti, Studio Auriga, Auriservice, Aurifil e rete agenti al completo, ha letteralmente travolto Angelo Gregotti, fondatore del gruppo, il quale, durante il pranzo celebrativo dei 60 anni d’attività, con gli occhi lucidi, si è mostrato commosso dal clima di armonia, gioia e dall’affetto di tutte le persone presenti.

Standing Ovation e calici in sù per i traguardi raggiunti negli anni, il gruppo in costante sviluppo e l’attesa per il nuovo showroom.

Lacrime d’emozione dunque ma anche splendidi sorrisi di felicità e soddisfazione come quelli di, da sinistra, Alessandro Veronelli, Elena Gregotti, Stefano Pucci e Massimo Borghi, Top Management di Studio Auriga & Aurifil.

In foto da sinistra: Alessandro Veronelli, CBDO Aurifil, Elena Gregotti, CEO Aurifil e Studio Auriga, Stefano Pucci, Direttore Generale Studio Auriga

In foto da sinistra: Massimo Borghi, Responsabile Commerciale Studio Auriga, Stefano Pucci, Direttore Generale, Elena Gregotti, CEO Studio Auriga e Aurifil

La torta con decorazioni che rimandano al ricamo cordoncino.

Gli agenti di Studio Auriga, che ringraziamo per averci raggiunto da tutta Italia. In foto da destra: Massimo Monti (Nord Italia), Giancarlo Zappella e Nicola Giovannetti (Toscana) di Atr e Filati, Vittorio Peretto (Puglia), Giuseppe Mancini (Marche) con Massimo Borghi (Responsabile Commerciale), Mimmo Iazzetta e Ciro Perrella di Intex, Staff Tamafil, Michele Cortegiani di Aurisud (Sicilia), Pietro Pauletto di Artex (Veneto).

Il 2017 segna un traguardo storico per il nostro gruppo che celebra i 60 anni di attività, gli 80 anni del Fondatore Angelo Gregotti e ..  il nuovo showroom!

 

Presto anche per tutti i clienti di Studio Auriga importanti novità all’orizzonte.
Restate connessi per saperne di più

Grazie a tutti i partecipanti per questa memorabile giornata insieme e grazie all’organizzazione impeccabile del team commerciale di Cristina, Galanti, Mary Serra ed Elisabetta Nobile.

Arrivederci al prossimo evento!

 

Salva

Salva

Salva

E’ arrivata la nuova Newsletter di Studio Auriga

NOVITA’ DA OTTOBRE

A partire da questo mese la newsletter di Studio Auriga cambia faccia grazie ad un’operazione di restyling che prevede nuovi contenuti, grafica interamente riprogettata con design più pulito, moderno e smart!

Con questa modalità vorremmo raccontarti il nostro mondo e tutto ciò che gravita intorno. L’obiettivo è trasmetterti contenuti sempre in linea con i tuoi interessi.

In particolare la nuova newsletter sarà più:

  • facile da leggere, perchè sarà perfettamente ottimizzata per i dispositivi mobili, quindi potrai visualizzarla sempre correttamente da smartphone o tablet ovunque ti trovi
  • varia, poiché gli argomenti saranno tanti e diversi, comprenderanno rubriche con curiosità, approfondimenti e spunti inediti
  • interessante, perché, a differenza del passato, avrai l’opportunità di scegliere ed approfondire solo gli argomenti di tuo interesse
  • personale, dato che, dopo la prima registrazione ad un tema che reputerai di tuo interesse, ti verrà assegnato una password che utilizzerai per accedere a promozioni, inviti, contenuti, ed, in generale,  iniziative riservate

La nuova newsletter è per noi un canale privilegiato per instaurare un dialogo diretto con il nostro lettore che sarà libero di decidere quando e cosa leggere, a seconda del tempo a disposizione e degli interessi personali.

Se non sei già registrato iscriviti qui http://www.studioauriga.it/contatti/newsletter

Invito Open House Marche

Il nostro staff ti aspetta a Civitanova Marche il 14 ottobre. 

Potrai partecipare al seminario tecnico “Produzione Moda Centro Italia” e successivamente visionare e testare la macchina Tajima TMAR-KC, tecnologia da ricamo per capo confezionato di ultima generazione, dotata dei dispositivi Paillettes, Multicording ed FS Mode. Ci sarà inoltre la possibilità di fare una demo sul programma ricamo Pulse e testarne il sistema di collegamento con la macchina da ricamo nell’ottica prevista dal piano industria 4.0 per la categoria dei beni iperammortizzabili.

Programma dettagliato della manifestazione

  • h. 10.00 registrazione degli ospiti, caffè di benvenuto
  • h. 10.30 inizio seminario
  • h. 13.00 fine seminario e pranzo offerto dall’organizzazione
  • Pomeriggio dedicato a dimostrazioni sulle macchine

L’incontro si svolgerà presso Hotel Cosmopolitan, Via Martiri di Belfiore, Civitanova Marche (MC), 62012. Prenotazione obbligatoria.

Per la riuscita dell’evento chiediamo gentilmente conferma della tua presenza al seminario ed al pranzo al Sig. Giuseppe Mancini, giuseppe.mancini@mancinisrl.net, tel. 393 3343450.
Clicca qui per fare il download dell’invito

Campi da ricamo raddoppiabili?? Una gran bella storia

di Stefano Pucci

Mio nonno era uno chef, un decoratore per esattezza, all’epoca non esisteva la cucina destrutturata o molecolare che va di moda oggi, anzi, lui lanció la tendenza di portare in tavola il prodotto ricostruito, il fagiano tornava a volare nel piatto, era un visionario, un innovatore.
  

Lui diceva sempre: fai qualcosa di nuovo e di interessante per il tuo cliente e sarai sempre un passo avanti agli altri.

Questa cosa si riflette quotidianamente nella mia vita e nell’azienda che oggi dirigo, ed è resa possibile soprattutto grazie ad un partner attento e visionario come l’azienda giapponese Tajima.

Ti racconto una storia di lungimirante innovazione che riguarda i campi di ricamo raddoppiabili:

Negli anni novanta, quando per la prima volta Tajima iniziò a produrre macchine da ricamo con i campi raddoppiabili, diede inizio ad un periodo straordinario che ancora oggi riconosciamo come uno dei momenti più importanti dell’evoluzione tecnologica nel mondo del ricamo.

Il sistema consentiva alla prima testa da ricamo di spostarsi nell’area di lavoro della seconda, questa bella innovazione fu denominata semplicemente con una sigla

W=raddoppiabile

Guarda la modestia dei Giapponesi, inventano una cosa geniale e la chiamano semplicemente W, un americano ci avrebbe fatto marketing per almeno 10 anni.

Immagina quale grande opportunità fosse per quei tempi per chi decise di investire in questa tecnologia.

Poter ricamare aree di lavoro molto più grandi di qualunque altro ricamificio concorrente e con molti più colori all’interno dello stesso pannello ricamato.

Il mercato della moda e dell’arredamento ne furono entusiasti e molti ricamatori raccolsero un incredibile successo in termini di fatturato e popolarità.

La richiesta di ricami elaborati realizzabili con le macchine a campo raddoppiabile divenne sempre più forte tanto da spingere Tajima ad incrementare la propria offerta.

A breve nacquero macchine da ricamo con il sistema triplicabile e quadruplicabile denominate W2 e W3.

Si, hai capito bene, la prima testa di ricamo poteva spostarsi fino alla terza ( W2 ) o alla quarta ( W3 ) area di lavoro.

Un tripudio di colori ed effetti di ricamo con sovrapposizioni di campo e varianti colore fino a pochi anni prima inimmaginabili.

Potevano fermarsi qui ???
Ovviamente NO

È nel maggio del 2006 che avviene la vera evoluzione del campo raddoppiabile che, come sempre, nacque da una richiesta del mercato elaborata dal genio creativo di Tajima che decise di produrre la prima macchina WJ.

E fu davvero una novità incredibile.

Come funziona: la testa uno si sposta nel campo della testa numero due che a sua volta torna a ricamare nel campo della testa numero uno e così via.

Si, ora te lo concedo, adesso puoi fare ooooohhh e rimanere a bocca aperta come fanno i bambini.

Questa volta si parla davvero di ricamare il doppio dei colori ed il doppio delle paillettes nel doppio dell’area di lavoro con il doppio delle possibilità di ottenere effetti incredibili.

Dal molti anni ormai Tajima segna il passo come leader nella produzione di macchine da ricamo industriali fino ad arrivare ai giorni nostri dove le macchine moderne sono state dotate di un’ulteriore incredibile innovazione, si tratta di un piedino elettronico (DCP System) indipendente dall’ago che consente di ottenere un ricamo di qualità impareggiabile su diversi livelli ed anche con filati paralleli.

Ma questa è un’altra storia che ti racconterò una delle prossime volte.

Stai connesso con la nostra newsletter e nel frattempo Clicca qui e scarica la brochure dei campi raddoppiabili che Tajima mette a tua disposizione http://bit.ly/2mYSzy2

Viscom Italia 2017, scopri le novità di Studio Auriga

Il nostro staff  ti aspetta al Viscom Italia 2017, dal 12 al 14 ottobre, presso lo stand dell’azienda GMI, Pad. 12, stand B31. Potrai visionare e testare i seguenti prodotti:

GMI PLOTTER LASER, MODELLO PLTCAM – 90

Plotter di taglio/incisione laser con telecamera per il taglio di stemmini ed etichette senza crocini di riferimento. Download del depliant:  http://bit.ly/2fapCZb

 EASY CUT GMI SU MACCHINA TAJIMA TFMX

Prototipo del nuovo sistema di termo taglio “EASY CUT GMI” montato su macchina Tajima TFMX, che sarà disponibile per l’acquisto nei primi mesi dell’anno prossimo.

Arrivederci in fiera!