Vantaggio n. 4: Dispositivo ESQ-C

RICAMO PAILLETTES POTENZIATO

Negli episodi precedenti abbiamo trattato i primi 3 vantaggi competitivi per il tuo business derivanti dall’utilizzo della nuova macchina multitesta TMCR Tajima, in particolare: il piedino elettronico ottimizza il ricamo su tessuti con spessori differenti, i comandi su ogni testa agevolano le operazioni di settaggio di alcune funzioni riducendone i tempi, il dispositivo multicording decora con filati e cordoncini delle più svariate tipologie per ottenere nuove texture ricamate impossibili da ottenere con altre normali macchine per morbidezza e tridimensionalità.

Oggi presentiamo il quarto vantaggio competitivo della serie TMCR, il dispositivo ESQ-C. Continua a leggere

Vantaggio n. 3: Dispositivo Multicording

NUOVI RICAMI EFFETTO 3D

Preparati ad ampliare la tua idea di ricamo.

Negli episodi precedenti abbiamo parlato dei primi due vantaggi competitivi che puoi ottenere utilizzando la nuova multitesta Tajima TMCR.

In particolare il primo riguarda il dispositivo premistoffa di ultima generazione integrato alla macchina e brevettato da Tajima, il piedino elettronico DCP (Digitally Controlled Presser Foot).

Questo strumento consente di ricamare con maggiore stabilità tessuti di spessori differenti e quindi ottenere un punto ricamo di qualità superiore e più compatto. Continua a leggere

Vantaggio n. 2: Comandi su ogni testa

PRATICITA’ E PERFOMANCE PER UN RICAMO SEMPLIFICATO

Con Tajima TMCR hai l’essenziale a portata di mano.
Anche i comandi su ogni testa.

La nuova TMCR consente la regolazione di alcune funzioni della macchina su ogni testa, oltre che dal pannello di controllo principale.

Questa innovazione garantisce una maggiore efficienza produttiva. Continua a leggere

Vantaggio n. 1: Piedino elettronico

EFFICIENZA E QUALITA’, AD UN LIVELLO SUPERIORE.

Il piedino elettronico DCP (Digitally Controlled Presser Foot) è un dispositivo di ultima generazione che abbina tecnologia e performance per un ricamo di qualità superiore.

Questo sistema è stato brevettato da Tajima ed introdotto in Italia da Studio Auriga già dall’inizio del 2014 con la macchina da ricamo modello TMARK-C per capo confezionato.

Da ora è di serie anche per la nuova multitesta Tajima TMCR, che rappresenta così la prima ed unica ricamatrice in piano dotata di piedino elettronico. Continua a leggere

Nuova Tajima TMCR

IL FUTURO E’ QUI.

Un ricamo può essere realizzato in molti modi ma diventa qualcosa di speciale agli occhi del cliente quando si riesce a trasformarlo in valore aggiunto ovvero un know how ineguagliabile perché creato con sapienza e tecnologie d’avanguardia che nessun’altro può offrire.

La nuova multitesta Tajima eleva questo concetto ad un livello mai visto prima introducendo 5 funzioni inedite. Continua a leggere

Texprocess 2011-Intervista a Fabio Bollani

Che impressione hai avuto dell’ambiente fiera? Non mi aspettavo, sinceramente, uno spazio così vasto tutto per la fiera. Ero già stato ad altre fiere ma, solo la Hall 5 e 5.1 insieme erano più grosse di tutta la fiera da me precedentemente visitata. Ho visto però un’ottima organizzazione e struttura, e ho notato un ambiente sempre in movimento.

 Come reputi questa tua prima esperienza? Come ho già detto, ero precedentemente stato ad una fiera ma da spettatore. Questa volta, invece, interagire con possibili clienti di varie nazionalità, presentare al meglio i propri prodotti, e l’ essere vicino a persone con grandi esperienze, come il Sig. Pucci ed il Sig. Gregotti, mi ha dato la possibilità di acquisire esperienze e nozioni da non dimenticare, utili sia per il lavoro ma per la mia personale crescita professionale.

Texprocess 2011-Intervista a Sig.Gregotti

Signor Gregotti, ha notato in questa fiera sintomi di ripresa? Non si sono visti evidenti segni di ripresa ma, soltanto, un interesse maggiore da parte dei visitatori verso nuove soluzioni molto tecniche.

Qual è l’interesse maggiore che avete riscontrato? Per quanto riguarda le macchine, l’interesse maggiore è stato rivolto verso le uniche vere novità presentate in fiera, cioè il taglio laser in particolare con il nuovo macchinario Multilaser,  e l’Auto Hoop, un dispositivo che permette alle macchine tradizionali di ricamare su nastri in continuo senza interventi dell’operatore. Per quanto riguarda, invece, i materiali ho notato un interesse sui filati metallici, ancora poco utilizzati ma sui quali si prevede un prossimo incremento, e sui filati di cotone che rispecchiano al meglio la tendenza all’ecologia. Sempre per i materiali l’impiego di nuovi materiali, al posto della classica lamina, nella produzione delle paillettes.

Come commenta l’affluenza di questa fiera?  Questa edizione della fiera è stata la più visitata, anche per l’abbinamento a questo salone della fiera Techtextil, che ha portato un’affluenza indiretta ma interessante.